Tag

, , , , , , ,

Il mercato immobiliare di oggi richiede nuove strategie di vendita per far fronte ai sempre più esigenti acquirenti.
L’offerta è di gran lunga superiore alla domanda e per poter conquistare un acquirente è importante che l’immobile abbia un prezzo adeguato al mercato, sia ben tenuto, ben presentato e ben pubblicizzato.
Ed è qui che entra in campo l’home staging, uno strumento del marketing immobiliare; la casa come prodotto.
Parlando quindi di marketing vediamo qualche numero.
90 sono i secondi che un acquirente impiega per decidere se quell’immobile è di suo interesse oppure no.
Da qui si può ben comprendere quanto sia importante fare una buona prima impressione!
282 sono i giorni, in media, che un immobile rimane sul mercato (fonte Banca d’Italia)
16% è lo sconto medio applicato sul prezzo di vendita in una trattativa (fonte Banca d’Italia)
Se parliamo di locazioni
279 sono i giorni che un immobile, mediamente, permane sul mercato (fonte Banca d’Italia)
7% è, in media, lo sconto applicato per concludere un contratto di locazione (fonte Banca d’Italia)

Ma quali sono i numeri dello staging?
64 sono i giorni a cui si riduce, mediamente, la permanenza di un immobile “staged” sul mercato (fonte Staged Homes)
8% è lo sconto medio sul prezzo di vendita dopo un intervento di staging (fonte Staged Homes)
Per quanto riguarda le locazioni
9 sono i giorni a cui scende, in media, la permanenza di un immobile “staged” sul mercato (fonte Staged Homes)
1% è la rivalutazione di un canone di affitto di un immobile dopo un intervento di staging (fonte Staged Homes)

I grafici ci aiutano a visualizzare queste differenze


Da questi numeri emerge che, mediamente, i tempi per vendere un immobile sono lunghi e che i prezzi di vendita sono soggetti a sconti che, di anno in anno, si fanno sempre più sostanziosi.
Ma i dati dimostrano anche che un intervento di staging può ridurre questi tempi ed anche ridurre l’ampiezza della forbice tra domanda ed offerta.
In alcuni casi si è assistito ad un incremento del valore dell’immobile in fase di stima o di canone mensile.
Il grafico riporta un esempio di prezzi, percentuali di negoziazione, costi e prezzi finali,


Un calcolo che non viene mai fatto dai proprietari è quanto costerà loro l’immobile che ristagna sul mercato per mesi/anni.
Investire nell’home staging, dunque, contribuisce a difendere il prezzo di vendita, a ridurre la percentuale di sconto e a vendere/affittare più velocemente.
E voi cosa fate scontate o difendete?

Il costo indicato per l’home staging si intende come esempio e calcolato sommando il costo di eventuali interventi (es. nuova tinteggiatura, piccole riparazioni, pulizia generale ecc.), l’eventuale acquisto/affitto di arredi (immobili vuoti o ambienti da completare), l’acquisto di accessori, il servizio completo di staging (sopralluogo, rapporto, elenco dettagliato degli interventi e relativi preventivi, direzione lavori e allestimento) ed il servizio fotografico professionale.
Ogni intervento viene eseguito sulla base di un budget stabilito in precedenza con la proprietà, i costi sono dunque in funzione dello stato e delle dimensioni dell’immobile.

Annunci