Tag

, , , ,

Che il mercato immobiliare in questi anni sia in difficoltà è sotto gli occhi di tutti.
I prezzi al ribasso e l’aumento delle tassazioni hanno messo in difficoltà gli investimenti.
Sono in molti ormai a cercare di vendere le seconde case perché non ritenute più “redditizie”.
Ma quali sono i fattori determinanti per riuscire nell’intento data l’attuale situazione?
Un articolo pubblicato su il Sole 24 Ore (31.07.2014) ha catturato la mia attenzione “Home staging e prezzo giusto per vendere più in fretta”.
E’ il titolo della risposta ad un lettore che chiede come vendere velocemente una seconda casa che ritiene renda poco.
Qui l’esperto consiglia di informarsi sulle quotazioni per non chiedere un prezzo troppo elevato perché “l’offerta è ampia e l’acquirente non compra a tutti i costi”.
Subito dopo aggiunge che “E’ poi importante presentare al meglio la casa: una piccola spesa può valere molto in termini di tempi di vendita.”
L’home staging dunque come opportunità per fronteggiare un mercato definito “stagnante”.
Ma la stessa opportunità può essere utilizzata non solo per vendere una seconda casa, ma anche per metterla a reddito, per le locazioni e gli affitti brevi.
Interventi di manutenzione per avere un immobile sempre ordinato ed in perfetta efficienza, investire per rimodernare e per nuovi arredi potranno rivalutare l’immobile e creare nuovo interesse.
Un prezzo adeguato al mercato ed un intervento di home staging permetteranno di aumentare il numero delle prenotazioni, nel caso di affitti brevi, e di ridurre i tempi nel caso di nuove locazioni.
Per vendere o affittare perché non seguire il consiglio dato al lettore?

Foto di Halldis

Per leggere l’articolo “Il mercato degli affitti brevi aumenta le prenotazioni grazie all’home staging” https://archinghomestager.wordpress.com/2014/03/31/il-mercato-degli-affitti-brevi-aumenta-le-prenotazioni-grazie-allhome-staging/

Annunci