Tag

,

Le mie ricerche in internet sul mondo dello staging mi portano a scoprire nuove realtà.
Qualche giorno fa attraverso un articolo sono approdata su wikyHow … che cos’è? “é un progetto in collaborazione con ognuno di voi, finalizzato a costruire il più grande manuale del “Come si fa…” di tutto il web” (cito dalla loro presentazione).
Questo è l’articolo che mi ha incuriosito: “Come avviare un’impresa di Home Staging”.
L’inizio non è dei migliori … “Adori il mondo dell’arredamento? Potrebbe entusiasmarti diventare un allestitore di interni! Avviare un business di home staging è più facile di quello che pensi.”
Quello che ho pensato subito è stato: ecco un altro che sostiene che con la passione per l’arredamento si può intraprendere un lavoro senza conoscenze di base e quindi con conseguente scarsa professionalità.
Decido di continuare a leggere … “[…]
1. Parti da quello che già sai sull’arredamento
2. Parla con altri arredatori per scoprire consigli e trucchi per intraprendere un’impresa di successo.
    Parla con arredatori di diverse città. Ricorda, stai per convertirti nella
    concorrenza.
    Impara dai loro errori.
    Prendi in considerazione il tuo mercato immobiliare.
3. Tieni traccia delle tendenze nel mercato immobiliare della tua città. Inoltre, dai un’occhiata a quelle vicine

??? Ma dal punto 1 al punto 3 una minima formazione professionale no?!
Continuo a leggere …
Nei punti da 4 a 10 si illustra come avviare un’impresa e direi che ci sono spunti interessanti, dall’analisi del mercato al nome dell’impresa con relativi biglietti da visita passando per un business plan ed arrivando alla promozione dell’attività attraverso vari mezzi.
Al punto 11 indicazioni in merito a contatti con imprese di arredamento e la possibilità di creare un proprio magazzino con il necessario per gli allestimenti.
Da 12 a 21 indicazioni su come lavorare, gestire i clienti ed avere referenze.
Curioso il punto 13 “Assumi un’altra persona affinché ti aiuti. Pensa ad alcune persone che potrebbero lavorare con te.
   Prendi in considerazione i tuoi amici dalle ottime abilità in fatto di
   arredamento. Questo potrebbe essere un ottimo progetto per gli amici in
   pensione, le casalinghe indaffarate, ecc.”
L’ultima frase …??? … forse è un problema di traduzione?!
Seguono poi una serie di consigli anche pratici e di avvertenze sulla professione di Home Stager, dei link con le fonti ed articoli correlati all’argomento trattato.
A parte l’inizio nel complesso mi sembra interessante anche se a mio parere l’avvio dell’impresa home staging è resa in maniera molto “semplicistica” (e non riferita al nostro paese).
E tu cosa ne pensi?
Leggi qui l’articolo completo  http://it.wikihow.com/Avviare-un’Impresa-di-Home-Staging

Annunci