Tag

, , , ,

Essendo una professione da poco arrivata sul mercato immobiliare molte energie vengono spese per spiegare, illustrare e chiarire in che cosa consista il lavoro di Stager, oltre ovviamente a curare il proprio portfolio in cui vengono inserite le ormai celebri foto del “prima e dopo”.
Occorre però dare visibilità al proprio lavoro ed essere sempre informati sulle novità, quindi quale mezzo migliore del web?
Per me il primo passo è stato facebook, con una pagina dedicata alla mia nuova professione di Home Stager. Poi è arrivata un’opportunità e l’ho colta … il blog!
Certo gli inizi non sono stati facili, data la mia poca confidenza con questo strumento, ma alla fine archinghomestager.wordpress.com ha visto la luce.
La cosiddetta rete mi ha permesso di venire in contatto con molti altri Stagers, alcuni di loro sono ottimi professionisti di cui apprezzo particolarmente il lavoro, tra questi ci sono Anna Buono, agente immobiliare, e Cinzia Diodati, architetto, entrambe Home Stager.
Anna è Case perfette http://www.caseperfette.com/ e Cinzia è Befor & After Home Staging Padova http://beforeandafterhs.blogspot.it/ .
Oggi vorrei dare spazio a loro ed alla loro attività.
Anna, visto lo scetticismo che c’è tra gli agenti immobiliari nei confronti dell’Home Staging che cosa ti ha portato a diventare un Home Stager?
Per molti anni mi sono occupata della produzione di tessuti da arredamento, una volta lasciata la società per cui lavoravo ho cercato un settore che mi consentisse di rimanere nell’ambito della casa. Prima sono diventata agente immobiliare ma dopo un paio d’anni ho capito che la forte crisi del settore andava combattuta con nuove tecniche di marketing. Conoscevo l’Home Staging e ho subito pensato che fosse il mezzo ideale per coniugare la mia passione per la decorazione d’interni con il mestiere di agente. I risultati non si sono fatti attendere.


La tua pagina su facebook Case perfette Home Staging la trovo ricca di suggerimenti ed informazioni, i tuoi post sono sempre ben fatti e molto chiari, quanto lavoro c’è dietro?
All’inizio ho buttato via un sacco di tempo alla ricerca del modo migliore per comunicare, poi ho capito che l’importante è trasmettere uno stile e una visione estetica originale. Le mie esperienze si riflettono in tutto quello che pubblico: un vecchio pavimento visto in una casa
in vendita, una soluzione interessante letta su una rivista, uno scampolo di tessuto trovato da un vecchio tessitore. Face book non perdona la banalità e il “copia e incolla”.”

Cinzia, architetto ed ora anche Home Stager che cosa ti ha portato ad intraprendere questa professione?
Tornata in Italia dalla Spagna, dove ho vissuto gli anni d’oro dell’edilizia, mi sono trovata in una situazione immobiliare difficile; allora unendo la mia passione per il marketing a quella per l’architettura d’interni, la soluzione è venuta fuori da sola: Home Staging! Ho capito che oggi bisogna essere un gradino al di sopra della concorrenza per poter vendere ed è questo che offre l’HS!”


Il tuo blog Before & After è uno di quelli che apprezzo di più, gli articoli sono sempre interessanti ed anche divertenti, quanto impegno c’è dietro ?
Sicuramente ci metto molto impegno e la parte più difficile è proprio la costanza. Ora che a poco a poco l’attività si fa più intensa cerco lo stesso di continuare, perché ormai il mio blog è parte integrante dell’attività di Home Stager. Come Before & After scrivendo cerco di dare spunti ed ispirazioni ad i lettori, sempre con un tocco personale, che è proprio ciò che lo caratterizza, ma allo stesso tempo, cercando le risposte alle domande che ogni volta mi pongo, trovo ispirazione anche per me stessa! Ho inoltre l’opportunità di conoscere sempre più persone interessate sia all’Home Staging che al restyling, come te e Anna, così l’ispirazione continua e cresco costantemente!”

Seguo da tempo il lavoro di Anna e Cinzia e leggo sempre molto volentieri i loro post, ritengo che abbiano sempre qualcosa di interessante da dire e forniscano utilissimi suggerimenti.
Con il loro intervento ed aiuto spero di aver contribuito a far comprendere quanto impegno ci sia alle spalle di un Home Stager professionale e serio.
Ringrazio Anna e Cinzia per il tempo che mi hanno dedicato.
Le fotografie inserite nel post appartengono ad Anna Buono e Cinzia Diodati.
Per chi volesse conoscere meglio il loro lavoro ecco i riferimenti:
http://www.caseperfette.com/
https://www.facebook.com/caseperfette
http://beforeandafterhs.blogspot.it/
https://www.facebook.com/beforeandafterhs

Annunci